Anche per questa edizione, il bavAGLIOlone del Bagna Cauda Day è affidato alla fantasia e all’ironia di un artista. Quest’anno l’autore è Massimo Ricci, pittore e illustratore di Nizza Monferrato, città dove vive e lavora. Classe 1961, ha interpretato il senso di convivialità della manifestazione disegnando una comitiva di ortaggi a bordo di un fujot su ruote, in viaggio verso il Bagna Cauda Day.

Gli spensierati vegetali intonano una versione di “Quel mazzolin di fiori” riadattata all’occasione. Ricci ha iniziato giovanissimo il suo cammino a contatto di artisti della scuola astigiana, quindi ha frequentato lezioni di figura presso l’Accacemia Ligustica di Genova, maturando il proprio linguaggio che a tutt’oggi costituisce occasione di ricerca stilistica.

Affianca all’attività in studio realizzazioni pittoriche e grafiche in contesti architettonici e in ambienti. Svolge attività di illustrazione artistica per l’editoria, enti pubblici e aziende in vari settori. Ha illustrato per tutto l’arco di durata editoriale il foglio nazionale “Tuttocome” sul quotidiano La Stampa.