Famija Piemontèisa – Piemontesi a Roma

Hotel Crowne Plaza Rome St. Peter’s – via Aurelia Antica 415

  • Posti a tavola: Ven 160
  • Chi porta il vino: l’associazione produttori Crota ‘d Calos: Nebbiolo, Barbera d’Asti e del Monferrato, Gamba di Pernice e Moscato

Ambiente

L’associazione dei Piemontesi a Roma (che ha appena riacquistato l’antica denominazione di Famija Piemontèisa) aderisce anche quest’anno al Bagna Càuda Day in collaborazione con le Chaine des Rotisseurs, il Cenacolo dei Viaggiatori, i Rotary Club Roma Sud Ovest, Roma Leonardo da Vinci e Roma Exprerience Academy e l’Academie de Cuisine de Roma. L’elogio della bagna càuda è una tradizione consolidata della Famija Piemontèisa, antico sodalizio ora presieduto dal giornalista radiofonico Enrico Morbelli. Lo è diventata anche per quei romani che hanno scoperto la bagna e non hanno paura dell’aglio e dei suoi effluvi. A dare man forte allo chef Vito Nolé del ristorante Duca Bianco di Calosso e dallo chef de cuisine Ernesto Casacchia, stavolta scenderanno in campo per gli antipasti crudi il garessino Luca Bologna (che ha Roma ha una Fassoneria di fronte al Ministero delle Finanze) e il valsusino Beppe Giovale che al Ghetto è famoso come Beppe e i suoi formaggi.

Costo: 45 €

Dove si trova il locale